Book a flight, 6 Items menu. Go to active tab 3, Book a flight 3, Prenota un volo

Trova l'ispirazione

Voli economici

Cerchi le tariffe più economiche?

  • Calendario dei voli più economici
  • Tutto l'anno e tutte le destinazioni
  • Scegli la destinazione, la settimana di partenza e prenota il tuo volo!

Prenota un volo

Please select a one-way flight or with return

Scegli un paese

Seleziona un aeroporto

Scegli un paese

Seleziona un aeroporto

Our lowest fares

da
iLa tariffa mostrata è indicativa e si intende per un adulto, tasse incluse.

La mia prenotazione

Vedi la prenotazione

Vedi la prenotazione Prenotazioni di gruppo

Voglio aggiungere dei servizi extra al mio volo!

Check-in online

Fail il check-in online e risparmia tempo!

  • da 24 ore fino a 1 ora prima dell'orario di partenza previsto
  • unicamente voli operati da Brussels Airlines
Se il tuo volo è operato da una compagnia aerea partner, visita il sito web della compagnia aerea che opera il volo per effettuare il check-in.

Info voli

Arrivi e partenze

Puoi verificare lo stato di tutti i voli Brussels Airlines in partenza o a destinazione di Bruxelles.
Gli arrivi e le partenze sono indicati in ora locale.
Puoi cercare per:

  • numero di volo
  • aeroporto
  • rotta
Le informazioni sono disponibili per i voli previsti nei prossimi 3 giorni.
Per altre date, consulta l'orario dei voli.

La prenotazione di gruppo è possibile fino a un massimo di 40 persone. Ti preghiamo di modificare il numero di passeggeri e riprovare.

Prezzi più bassi* da Bruxelles a
I prezzi più bassi da A
Skip to before the list of fares
    Skip to after the list of fares
    *Tasse e supplementi inclusi. Tariffe soggette a disponibilità.

    Certosa di Jerez de la Frontera

    Certosa di Jerez de la Frontera

    Alle porte della città, la certosa di Jerez de la Frontera è un monastero in stile tardo-gotico con elementi barocchi. Nominato monumento storico-artistico dal governo spagnolo, è stato costruito in oltre due secoli. Oggi, è un luogo di spiritualità, pace e meditazione.

    Voli Jerez de la Frontera Spagna

    ¡Que viva el flamenco!

    Jerez de la Frontera è la culla del flamenco. Con i suoi principali tratti distintivi – il canto, la chitarra, la danza e le nacchere –, questa forma d’arte folcloristica esprime l’amore, la passione e la celebrazione della vita. I ritmi entusiasmanti e i colori del flamenco sapranno lasciarti a bocca aperta.

    Voli per Jerez de la Frontera, Spagna

    Voli per Jerez de la Frontera

    Jerez de la Frontera, nota anche semplicemente come Jerez, è la più grande città della provincia di Cadice, situata nel sud dell’Andalusia. A metà strada tra l’oceano Atlantico e i monti della Sierra de Cádiz, la città e la zona circostante sono una regione agricola fertile, il che rende Jerez l’habitat perfetto per i vigneti dove viene prodotto il rinomato Sherry, conosciuto in tutto il mondo.

    Per via delle influenze spagnole e moresche, per le strade di Jerez si respira un’esclusiva atmosfera aristocratica. Insieme a Siviglia e Cadice, Jerez de la Frontera è la culla del flamenco, una forma d’arte folcloristica dei popoli gitani di Spagna, i cui elementi principali sono il canto (cante), la chitarra (toque), la danza (baile) e il battito delle mani (palmas). Ogni anno la città ospita il Festival del Flamenco, un evento imperdibile che attira alcuni dei più celebri ballerini di Spagna.

    Prenota subito i tuoi biglietti e vola a Jerez de la Frontera con Brussels Airlines.


    Cose da fare a Jerez de la Frontera

    1. Assisti a spettacoli sensazionali in uno dei numerosi tablaos o peñas di flamenco della città. E se quest’arte ha conquistato il tuo cuore, non perderti il Centro Andaluz de Flamenco nel Palacio Permartín con il suo straordinario cortile in stile Rococò, per farti un’idea della storia e dell’importanza culturale di questa danza.
    2. Jerez de la Frontera ospita una scuola di equitazione rinomata a livello mondiale, la Real Escuela Andaluza del Arte Ecuestre, paragonabile alla Scuola di equitazione spagnola di Vienna. Dedicata al mantenimento della tradizione dell’equitazione, questa scuola prepara cavalli e fantini a gare di dressage internazionali. Gli appassionati di equitazione impazziranno per gli spettacoli, durante i quali i cavalli andalusi si esibiscono in un elegante ed esclusivo balletto. I tour guidati della scuola sono disponibili tutto l’anno.
    3. Tra i monumenti da non perdere ricordiamo l’Alcázar, una fortezza moresca dell’XI secolo in parte ristrutturata, la Catedral de San Salvador che ospita la Virgen Niña, un dipinto di Zurbarán, e la magnifica Cartuja de Santa María de la Defensión, un monastero in stile tardo gotico.
    4. Lo Sherry è un vino fortificato, prodotto a Jerez de la Frontera; il suo nome deriva dallo spagnolo Xeres, antica grafia di Jerez. La cultura del vino della città risale al 1100 a.C., ma fu a partire dall’introduzione del processo di distillazione da parte dei Mori nel 711 d.C. che Jerez de la Frontera cominciò a essere conosciuta come la capitale dello Sherry. Questo vino fortificato acquisì popolarità in Gran Bretagna, per questo nel XVII secolo a Jerez furono fondate numerose bodegas di Sherry da parte di famiglie britanniche. Diverse bodegas sono aperte al pubblico, come la Bodega González Byass e la Bodega de la Concha, progettata dall’ingegnere francese Gustave Eiffel. Se preferisci sorseggiare uno Sherry al sole dell’Andalusia, dirigiti a Plaza Plateros per goderti qualche tapa accompagnata da un bicchierino.
    5. Jerez, surf e kite
    6. Il clima soleggiato dell’Andalusia è l’ideale per vacanze in spiaggia e la costa Atlantica è facilmente raggiungibile in auto. La cittadina portuale di El Puerto de Santa María, da dove Cristoforo Colombo partì per il suo secondo viaggio nelle Americhe, è a soli 15 minuti da Jerez de la Frontera. Qui si trovano le spiagge di sabbia dorata di La Puntilla, Vistahermosa e Valdelagrana. Ma se stai cercando qualcosa di davvero speciale, vale la pena dirigersi più a sud alla playa de Bolonia (da non confondere con la città di Bologna). Situata a circa un’ora da Jerez, questa spiaggia è un tesoro locale ben custodito. La zona costiera di Bolonia è ancora in gran parte incontaminata e sul lungomare non troverai grandi condomini né hotel. Se stai cercando una spiaggia tranquilla e rilassante frequentata dagli abitanti del posto, questa fa al caso tuo.
    7. Ti andrebbe di fare una gita di una giornata? Goditi l’atmosfera “British” della penisola iberica visitando Gibilterra! L’estremità più meridionale della penisola è un territorio britannico d’oltremare: non dimenticare di portare con te carta d’identità o passaporto. La Rocca è senza dubbio il simbolo di Gibilterra, ma vale la pena visitare anche la città: l’insolito mix di influenze britanniche e spagnole è davvero affascinante.
    8. Vuoi esplorare altre parti della regione? I nostri voli da/per Jerez de la Frontera, Siviglia e Malaga sono perfetti per un viaggio flessibile ride & fly in Andalusia. Ad esempio, arriva a Jerez de la Frontera, trascorri qualche giorno a Siviglia e prendi il volo di ritorno da Malaga. Personalizza le tue vacanze: la scelta è tua!

    Informazioni pratiche per il tuo viaggio a Jerez de la Frontera

    • I voli di Brussels Airlines arrivano e partono dall’ aeroporto di Jerez (XRY), 8 km a nord-est del centro della città.
      • La linea di treno suburbano C-1 collega l’aeroporto e il centro di Jerez in solo 9 minuti. Cadice e Siviglia sono raggiungibili in circa 1 ora di treno.
      • In autobus è possibile raggiungere il centro di Jerez de la Frontera e altre città e località più distanti, come Cadice, El Puerto de Santa María, Sanlúcar de Barrameda, Chipiona e Costa Ballena. Il tragitto in autobus per Jerez dura circa 30 minuti, mentre per raggiungere Cadice si impiega all’incirca 1 ora e 15 minuti.
      • Un taxi per il centro costa 25 € e la corsa dura circa 15 minuti, a seconda del traffico. Ricordati di concordare il prezzo con l’autista prima di salire.
    • Ora locale a Jerez de la Frontera:  
    • Moneta: euro. Tutte le principali carte di credito e di debito internazionali sono accettate, ma portare dei contanti è sempre una buona idea.
    • Telefonate e Wi-Fi: il prefisso nazionale per la Spagna è 0034 e il prefisso interno per Jerez de la Frontera è 956. Occorre comporre sempre il prefisso urbano completo, comprensivo dello 0, anche quando si chiama da Jerez. A Jerez non ci sono hotspot pubblici, ma la maggior parte di ristoranti, caffè, pub, bar e alberghi offre Wi-Fi gratuito.
    • Prese elettriche: presa tipo C e F (due spinotti circolari) adatta per dispositivi a 230V - 50Hz.
    • Informazioni di viaggio: la Spagna aderisce alla Convenzione di Schengen. I cittadini di Paesi extra UE devono essere in possesso di un passaporto valido con almeno 6 mesi di validità residua. Anche i minori che viaggiano con te devono essere in possesso di passaporto o carta d’identità. Per tutte le informazioni relative a visti e documenti di viaggio, visita il sito web: www.iatatravelcentre.com.
    • Vaccinazioni: non è necessario sottoporsi a vaccinazioni per visitare la Spagna. Per maggiori informazioni sanitarie, visita il sito web www.iatatravelcentre.com.

    Jerez de la Frontera, Chiesa del Salvatore

    Cose da fare e da evitare a Jerez de la Frontera

    • Ricordati che gli spagnoli mangiano tardi. Farai fatica a trovare un ristorante aperto alla tua solita ora di pranzo o cena. In Spagna si pranza verso le 2 e si cena a partire dalle 9.
    • (Alcuni) negozi chiudono durante la siesta. Gli spagnoli fanno tradizionalmente un sonnellino, la cosiddetta siesta, nel primo pomeriggio quando il sole si trova nel punto più alto. Ciò significa che i negozi, a eccezione di quelli nelle zone turistiche e delle grandi catene, sono in genere chiusi per alcune ore nel primo pomeriggio.
    • Non ti sorprendere se ti viene chiesta la carta d’identità quando effettui acquisti. In Spagna è comune per i negozianti richiedere un documento ai clienti che pagano con la carta e in genere viene accettato qualsiasi documento con foto.

    Frasario in spagnolo

    Come molte città andaluse, Jerez non è una località prettamente turistica, è bene dunque rispolverare un po’ di spagnolo.

    Quando si entra e si esce da un bar o ristorante si dice “Hola” (salve) e “Hasta luego” (arrivederci), “Gracias” (grazie) e “Por favor” (prego) quando si chiede qualcosa. Altre espressioni utili nei negozi: “¿Cuánto cuesta?” (quanto costa?), nei musei “Un billete por favor” (un biglietto, per favore) e nei ristoranti “La cuenta por favor” (il conto, per favore).

    Quando andare a Jerez de la Frontera

    Jerez ha un clima mediterraneo subtropicale. Le estati sono molto calde e asciutte e gli inverni miti e umidi. Le estati a Jerez de la Frontera sono lunghe, con temperature che possono raggiungere i 35°C. L’Andalusia ha in effetti le estati più calde dell’Europa continentale, quindi se non sopporti bene il caldo, è meglio che eviti la città a giugno, luglio e agosto. La primavera e l’autunno sono le stagioni ideali per visitare Jerez: le temperature sono miti, ma non troppo calde.

    Cosa mangiare a Jerez de la Frontera

    Un viaggio a Jerez non può dirsi completo senza aver provato la cucina locale, soprattutto il pesce fresco della costa di Cadice. Non perderti gamberi, scampi, calamari fritti e tonno pinna blu, chiamato localmente atún de almadraba, che può essere mangiato crudo nel mercato centrale della città o cotto come primo piatto nei ristoranti di pesce.

    Vietato lasciare Jerez senza avere visitato uno dei tanti tabancos della città, bar dove potrai sorseggiare Sherry accompagnato da deliziose tapas:

    • Riñones al Jerez: rognoni – solitamente vitello o agnello – vengono fritti in aglio e olio d’oliva con cipolle e peperoni dolci poi cosparsi con un po’ di Sherry per dare all’intingolo un sapore davvero squisito.
    • Tortillas de camarones (frittelle di gamberetti): originari della città di Cadice, questi piccoli gamberetti sono difficili da trovare fuori dall’Andalusia. Impastati con farina di ceci, cipolla e condimenti, questi minuscoli crostacei vengono fritti da entrambi i lati: un ottimo spuntino da gustare per le strade di Jerez.
    • Boquerones (acciughe): provenienti dalla costa di Cadice, possono essere servite crude, condite con una salsa di aceto di Sherry, aglio e olio d’oliva, o fritte in una pastella di farina salata e condite con una spruzzata di succo di limone.
    • Lomo/solomillo al Jerez: sebbene i medaglioni di filetto di maiale siano comuni in tutta la Spagna, a Jerez questo piatto, servito anche come tapa, viene cucinato in una salsa a basa di Sherry, burro, aglio e cipolle. Si accompagna particolarmente bene con un bicchiere di vino rosso corposo o, ovviamente, con dello Sherry!

    Trova le migliori offerte di alloggio e di noleggio auto con i nostri partner di fiducia.

     

    Prenota il tuo volo per Jerez de la Frontera, Spagna!

    Non aspettare un attimo di più, prenota il tuo biglietto per Jerez de la Frontera con Brussels Airlines. Scopri i nostri prezzi migliori.
    Prenota