Prima di prenotare

  1. Fino al 5° anno di età i bambini devono sempre viaggiare accompagnati da un adulto di almeno 16 anni (se membro della famiglia o tutore legale) o di almeno 18 anni (se esterno alla famiglia), il quale avrà la responsabilità del bambino per tutta la durata del viaggio. I bambini devono inoltre viaggiare sullo stesso volo e nella medesima classe di viaggio dei propri genitori o della persona responsabile. Il servizio di Minori non accompagnati non è disponibile per i bambini al di sotto dei 5 anni di età.

  2. Fino al 12° anno di età i bambini devono sempre viaggiare accompagnati da un adulto di almeno 12 anni, il quale avrà la responsabilità del bambino per tutta la durata del viaggio. I bambini devono inoltre viaggiare sullo stesso volo e nella medesima classe di viaggio dei propri genitori o della persona responsabile, salvo nei casi in cui sia stato richiesto il servizio di Minori non accompagnati.

  3. Controlla attentamente quali documenti sono necessari per il viaggio e verifica le leggi dei paesi in cui ti rechi e in cui devi transitare. Assicurati di avere tutti i documenti necessari prima di arrivare in aeroporto. I bambini cittadini di uno Stato membro dell’Unione Europea che viaggiano da, via o a destinazione di altri Stati membri dell’Unione Europea devono essere in possesso un documento di riconoscimento personale (carta d’identità o passaporto). La trascrizione dei nomi dei bambini sui documenti dei genitori non è più consentita.

    Minori di nazionalità italiana

    Tutti i bambini di nazionalità italiana fino a 14 anni non compiuti che viaggiano non accompagnati, o accompagnati da persone diverse dai genitori o da chi esercita la patria potestà, devono essere in possesso di una Dichiarazione di affido completa (Legge 1185/67 D.L. 25.11.2009) che si ottiene presso gli uffici di polizia locali (non presso gli uffici della polizia aeroportuale). La dichiarazione deve essere tenuta insieme al passaporto del bambino. In assenza dei documenti completi al bambino può essere negato l’imbarco.


  4. Il viaggio non è consentito ai neonati nei primi 7 giorni successivi la nascita.

  5. Viaggiare in aereo non comporta nessun rischio per la salute di un bambino o di un neonato in buone condizioni di salute. Tuttavia, in caso di dubbi, è sempre meglio consultare il proprio pediatra. Consigliamo di cambiare i propri piani di viaggio nel caso di:
    • forte raffreddore
    • dopo una malattia con febbre alta
    • dopo un intervento chirurgico
    È obbligatorio posticipare o annullare il proprio viaggio nel caso in cui il bambino sia affetto da una malattia contagiosa, quale pertosse, morbillo, orecchioni, rosolia, varicella, ecc.