Il Canada nelle Fiandre

Se nel corso della Prima Guerra mondiale l’intero territorio del Belgio fu occupato dalla Germania, è senz’altro la regione delle Fiandre occidentali che rimarrà impressa nella memoria di molti, in quanto qui ebbe luogo una delle battaglie più sanguinose della storia. In questi luoghi, migliaia di soldati di nazionalità differenti lottarono per la pace e la libertà e molti di essi non riuscirono a tornare a casa e ancora giacciono su questi campi conosciuti con il nome di “Flanders Fields”.

FlandersFields© www.milo-profi.com

100 anni dopo, il ricordo di questi fatti è ancora vivo nella regione di Westhoek, dove si situano centinaia di monumenti e tombe. Visitando questi luoghi non solo potrai vedere i campi di battaglia delle Fiandre, ma anche visitare numerosi musei e conoscere molti fatti relativi alla Prima guerra mondiale nel corso di eventi ed esposizioni. Uno dei principali musei, In Flanders Fields Museum si trova a Ypres. Il museo racconta la storia della Prima guerra mondiale, dall’invasione del Belgio fino all’epilogo crudele e brutale avvenuto proprio in questi luoghi.

“In Flanders Fields”(Sui campi delle Fiandre) è il titolo di un componimento poetico scritto dal luogotenente canadese John McCrae in memoria del suo migliore amico caduto nel corso della Seconda battaglia di Ypres. Il poema, considerato uno delle opere poetiche più conosciute del Canada, fa riferimento ai papaveri rossi che crescono rapidamente sulle tombe dei soldati caduti in battaglia. E proprio grazie a questo poema che i papaveri rossi sono diventati il simbolo della memoria di tutti coloro che sono caduti in battaglia.

FlandersFields2© www.milo-profi.com


Per chi volesse visitare i campi di battaglia delle Fiandre, ecco alcuni suggerimenti:


5 luoghi da visitare assolutamente

  1. Last Post (Menenpoort)
    Dal 1928 i volontari dei pompieri suonano la sirena ogni sera alle 8 in memoria dei soldati caduti in battaglia.
  2. La Torre di Yser
    Il memoriale è dedicato principalmente ai soldati fiamminghi. Dalla cima della torre (alta 84 metri) è possibile avere un colpo d’occhio unico sui Flanders Fields e scoprire tutti i luoghi della Prima guerra mondiale.
  3. Talbot house
    Il club maggiormente frequentato dai soldati durante la Grande Guerra è oggi un museo e un B&B.
  4. Fronte occidentale a Nieuwpoort
    Questo nuovo centro permette ai visitatori di scoprire come i soldati fermarono le truppe tedesche grazie a delle inondazioni.
  5. Cimitero militare di Vladslo
    25,644 soldati tedeschi sono sepolti in questo cimitero. Qui si trovano anche le statue “Genitori addolorati” di Käthe Kollwitz, erette in memoria del figlio Peter e degli altri caduti.


  6. Flanders Fields? Non aspettare. Prenota subito il tuo biglietto.

    Book your flight to Beglium